UNA P/E FIORITA E COLORATA

Flora by GucciPer la collezione P/E 2014, Frida Giannini si ispira alle molteplici sfumature delle spiagge brasiliane al tramonto, creando così la collezione Gucci Resort: abiti dalle linee semplici, morbidi e fluidi, dalle tonalità sabbia, luminescenti e colorati. Inoltre, celebra il cinquantesimo anniversario della collaborazione con la Cina, con la speciale capsule collection “Flora”.Gucci_004_20130530103416 Gucci_005_20130530103421 Gucci_014_20130530103436 Gucci_015_20130530103437 Gucci_016_20130530103441 Gucci_042_20130530103527 Gucci_043_20130530103526

Un tocco estivo al classico trend animalier di Just Cavalli, al tartan e ai fiori, arriva dal loro mixarsi a colori freschi ed accesi.

Just Cavalli 003_JUST_SS14_web_2 009_JUST_SS14_web_8 013_JUST_SS14_web_11 015_JUST_SS14_web_13 019_JUST_SS14_web_18La collezione Ninfee di Armani rappresenta l’unione tra la natura, identificata con le fantasie floreali dai colori tenui, e la tecnologia, cioè i tessuti tecnici, realizzando abiti che, morbidi e fluidi, vestono una donna femminile ed elegante. armani linee-essenziali-800x540Colori vivaci e contrasti grintosi, invece, rendono forte ed audace la collezione di Miuccia Prada, distaccandosi con un deciso punto di rottura con quelle del passato. Punto focale, i volti stampati sui cappottini anni ’90.Prada P/E 2014

Non manchino quindi nel guardaroba caldo: il classico ed elegante Black-White, anche per un total look; i colori pastello, rosa, arancio, giallo, azzurro, ma soprattutto il lilla, che la farà da padrone; colori accesi come il rosso, il fuxia ed ancora il blu elettrico; ed un tocco di luce con il lamè, per essere radiose anche la sera.

D&G

                                                                           D&G

armani-con-le-modelleOvviamente…….. Non dimenticate i fiori, tanti fiori! Fiorite!

Annunci

Il look maschile sprigiona femminilità

collage-maschile-TUSTYLEEd ecco che, come se non avessimo abbastanza scelta tra le proposte moda appositamente create per il vasto mondo femminile, ci appropriamo anche del classico completo maschile e ci mettiamo pure del nostro, rendendolo femminile, scic ed addirittura sensuale. madonna-in-ralph-lauren madonna-con-look-ralph-laurenIl BLAZER, immancabile, può essere accompagnato da una CAMICIA DAL CLASSICO TAGLIO MASCHILE, impreziosita con una maxi collana; da una CAMICIA IPER FEMMINILE, fatta di pizzi, rouches o dettagli; oppure da giochi di scollature, con TOP che scoprano il décolleté. Anche in quest’ultimo caso, sarebbe una giusta scelta quella di indossare un gioiello, anche sobrio, che evidenzi il nude del petto. Tutto dipende dal tipo e dal colore di blazer che portate. rosie-huntington-whiteley-con-giacca-e-rossetto-rossoCRAVATTA SI! Può impreziosire e personalizzare molto l’outfit. Il PAPILLON è un’alternativa considerabile. Divertitevi con tessuti, colori, borchie, paiettes, ecc..
carrierihanna-tuxGEMELLI AL POLSO… un accessorio fondamentale per donare un tocco di femminilità ed originalità, con pietre, svaroski e luccichii, che impreziosiscano e personalizzino l’outfit.

BRETELLE: mettono in evidenza le forme e rendono il look più intrigante.188956189_0k790zP3_c

PANTALONI DAL TAGLIO CLASSICO, ma si accettano varianti-uomo.

NO IL CALZINO BANCO! Questo vale anche per gli uomini!

SCARPA STRINGATA MASCHILE CLASSICA rigorosa, DREAMERS colorate e divertenti, o TACCHI ALTI per un tocco di femminilitàIMG_1763POCHETTE A BUSTA per la sera, DOCTOR BAG per il giorno.imagesCapelli raccolti in una coda o uno chignon, oppure tirati semplicemente all’indietro, in modo da mettere in mostra il viso, i lineamenti fimminili, il nostro essere donna.

Ovviamente, ci si può divertire, eccedere, personalizzare, stravolgere e rendere il look unico ed originale con particolari ed accessori che fanno parte del guardaroba femminile. Per una donna che non deve chiedere mai!

S.Valentino… I LOVE U!

Cuori di vetro rossiQuesto articolo risulterà un pò critico e sopra le righe rispetto ai miei soliti, ma ci tenevo ad affrontare il tema anche in questi toni.

1418425900_San-Valentino-fioriDa “inguaribile romantica” quale sono, credo sia giusto e meraviglioso dedicare un giorno agli innamorati, soprattutto in una società frenetica come la nostra, dove non si ha mai tempo per nulla; triste, per i mille problemi che l’affliggono ed in crisi… e non mi riferisco solo a quella economica, ma anche e soprattutto di valori, come la famiglia e l’amore.

sanvalentino_vista_mareVi prego, non associate il consumismo a S.Valentino, perchè il consumismo è ormai un nostro modo di vivere il quotidiano e, se non lo fosse, feste come questa (come quella mamma, del papà, ecc…) sarebbero davvero delle occasioni speciali per rompere quella che dovrebbe essere la meravigliosa routine di lavoro-casa-famiglia e per rendere speciale una certa persona, in quel giorno più che in altri.amore

Personalmente, mi piace trascorrere la serata del 14 nel mio appartamento, con il mio ragazzo, in intimità. ricette-facili-s-valentino-586x390

Solitamente preparo una bellissima tavola, dove spicca o predomina il rosso, un buon menù e non mi faccio mancare dolci e spumante.tavola-romantica-con-runnertorta-cioccolato-san-valentino-368x250

I cuori la fanno da padrona, dai tovaglioli, al centro tavola, alla disposizione del cibo nel piatto, o nelle guarnizioni. candele-romantiche-2

Ovviamente, mi faccio bella e lo accolgo tra candele e profumi.3281168826_9654f93bce_zLascio il regalo alla fine, con il dessert, o per accompagnare le bollicine rimaste, ma… mi attengo alla festa e dono qualcosa che coroni il nostro amore: il calendario mensile o annuale con foto insieme, una cornice vuota in attesa della foto giusta da inserirvi, un album fotografico per il prossimo viaggio, o con le nostre foto dell’anno appena trascorso, ecc… Credo che le foto siano il regalo più bello ed economico (lo spirito della festa non è quello di fare un regalo vero e proprio) e che, con un pò di creatività, si possano realizzare cose meravigliose. 712-3208 images

Una volta, ho messo da parte 12 cartoni formato A4, presi proprio da scatoloni di cartone (li potete chiedere ai supermercati, che ne hanno molti e li buttano); ho strappato i calendari mensili da un’agenda e fatto stampare 12 foto di Noi. Su ogni cartone ho incollato una foto ed un mese del calendario, aggiungendo cuori disegnati, ritagliati dai giornali o da tessuti, creati con bottoni o altri materiali, ecc… ed infine, ogni cartone è stato bucato in alto centralmente, per farci passare un nastro rosso che tenesse insieme il tutto. Lavoro lungo, lo ammetto, ma estremamente personale, creativo e che alla sua conclusione mi ha reso fiera di me, oltre che curiosissima di vedere la faccia del mio Lui quando l’avesse visto. biglietto-san-valentino-con-bottoniCover-Facebook-San-Valentino-Cuore-di-Carta cuori-di-carta-L-ggwUFwPiù dipendiosa economicamente, ma meno a livello di tempistica, un’altra idea che mi piace è quella della collana, del bracciale o del portachiavi uguali per entrambi, o aventi i ciondoli che si richiamano l’uno all’altro, come il mezzo cuore, il lucchetto e la chiave, ecc… ma non li ho mai regalati o ricevuti.  portachiavi-troika-cuore-verde-troika135934489_ciondolo-a-forma-di-cuore-in-oro-bianco-18-kt-completo- portachiavi cuore spezzato aAuguro a tutti uno splendido giorno di S.Valentino, con la speranza che darete a questa festa l’importanza che merita… così come la persona che avete accanto.

Un giorno in più per festeggiare l’Amore ed il vostro amore… che male può fare?

 

Il primo Fashion Blogger Day a Como… tra moda, cibo e beauty

flyer Fashion Blogger Day Como

Domenica 26 gennaio 2014, ho partecipato al primo Fashion Blogger Day di Como, organizzato da Sara Biondi, di News-Eventicomo, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli, il Centro Studi Casnati ed il brand di cosmetici MI-NY.

L’evento è iniziato alla Factory Lab dell’Accademia, un laboratorio di Fashion and Textile Design, un luogo che ho scoperto essere in sintonia con il mio essere, o meglio, con il mio amare la moda e volerla vivere a 360 gradi. 341 342

C’era un’aria ricca di creatività, rilasciata da tessuti, vestiti, dipinti, libri, accessori e da ogni oggetto presente… 343344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 360

Persino il brunch, offerto dall’Istituto Casnati, era meravigliosamente proposto dai ragazzi della scuola, presentato con originalità e creatività, come fosse un accessorio di stile.368 370 Poco dopo il mio arrivo, salutata Sara Biondi, il Presidente dell’Accademia, Salvatore Amura, ha iniziato a raccontarci della stessa, affermando che talento, creatività e merito ne sono la base… concetto che hanno confermato i lavori esposti.Lo scopo dei corsi è quello di riuscire a guardare la moda con occhio innovativo, relazionandosi ed appoggiandosi con ed alle aziende del territorio. Perfetto direi.

Sara Biondi e Salvatore Amura

La giornata è continuata, senza di me, che intanto sono scappata ad un altro evento (LuganoSposi), al negozio MI-NY, dove le blogger hanno potuto usufruire di consigli di bellezza e dei cosmetici per qualche prova di trucco.

Leggendo i blog delle mie colleghe, ho notato molto entusiasmo per questa giornata e Sara Biondi ha affermato che è stata la prima di una serie… bè, io lo spero, rimandando tutti Alla Prossima!

Il matrimonio sposa i colori

Lugano Sposi 2014 - The colors of weddingDomenica 26 gennaio sono stata invitata a partecipare allo spettacolo The Colors of Wedding,all’ interno della Lugano Sposi 2014, uno dei più importanti eventi dedicati al matrimonio, giunto alla sua settima edizione.

Visto che immagino il mio matrimonio da quando è entrata in commercio Barbie Sposa, cerco sempre di partecipare a queste giornate, che sono ricche di idee, consigli, spunti, ecc.. e fanno sognare ad occhi aperti, almeno me, anche se, alla prima lacrima di commozione, me ne pento sempre!

GABRIELE ARDEMAGNI foto foto di Gabriele Ardemagni gabriele ardemagni foto 2A parte tutto, lo spettacolo è stato molto interessante. Sul palco, la presentatrice, Maria Teresa Ruta ed i due curatori dell’evento, la MUA Moira Fraquelli, che realizzava il make up di una splendida modella, e l’hair stylist Carmelo Spina, che ne acconciava un’altra. A far loro da cornice, ballo e canto con artisti di fama internazionale.

foto by fernando forte 2 fernando forte foto 2 Non è mancato qualche consiglio a ricordare che il giorno del matrimonio è uno dei più belli della propria vita, unico ed irripetibile e che, affinchè possa davvero essere tale ed essere ricordato come tale, è necessario l’aiuto di professionisti realmente preparati, ai quali poter affidare il compito di consigliare, sostenere e fare.

1003395_673180906080126_1822007480_n 1623634_673145242750359_1268350973_nInfine, la sfilata di abiti nuziali di Vogue Sposi, presente all’evento, ha mostrato la sposa classica e quella colorata, come dettano le ultime tendenze provenienti dall’America e da Londra; make-up coreografici ed acconciature imponenti, sempre a cura di Moira Fraquelli e Carmelo Spina, per una passerella dinamica e innovativa.

foto by fernando forte 1505430_673151739416376_669860150_n 1545978_673201249411425_1412109947_nHo preso appunti e spunti… spero potranno servirmi un Giorno…fernando forte foto

foto di fernando foto 2

Altre informazioni relative allo spettacolo: autrice testi e voce fuori campo, la scrittrice Laura Romano; riprese di Datavideo24, importante azienda filmaker comasca.

Foto di Gabriele Ardemagni di New Era World Studio Milano e Fernando Forte

Vestiamoci di libri… “Fili di parole, pagine di abiti”

Qualche giorno fa, ho ricevuto un invito: lunedì 27 gennaio, alle ore 17.30, presso l’Hotel Westin Excelsior in Via Veneto (Roma), Vittorio Camaiani presenterà la sua collezione Primavera-estate 2014, “Fili di parole, Pagine di abiti”, nell’ambito degli eventi collaterali di AltaRoma AltaModa.V. Camaiani 1Incontrando Vittorio è sorta spontanea la domanda di come fosse diventato stilista. “Tutto è iniziato da un foglio, complice la timidezza o comunque quel venir meno della voce, quando, sin da bambino, i miei disegni raccontavano di me e dei miei sogni e mi aiutavano giorno dopo giorno e anno dopo anno.”

1079253_783943814952645_1609683501_nVittorio però, prima che stilista, è sarto. Nel 1984 rimane stregato dalla moda negli atelier di Massimo Fioravanti e nel 1988, appassionato d’arte e del bello in generale, inizia la sua attività, pensando e creando uno stile per una donna indipendente, capace di guardare oltre l’attualità. “Quando la macchina da cucire si ferma, entrano in azione le mani” ed è da qui che nasce la sua pret-a-couture.

DSC_1835Appassionato d’arte e letteratura, la collezione mostra l’ispirazione a due maestri della letteratura italiana quali Leopardi, schivo, romantico e solitario e D’Annunzio, audace, anticonformista ed innovativo; aggettivi che toccano dolcemente la linea del corpo con fogli di seta e chiffon, contrastando con libri in organza che si schiudono sullo stesso. Inoltre, le opere dello stilista, perchè di opere d’arte si tratta, sono un inno alla sartorialità e all’artigianalità di ricamatrici che hanno scritto frasi e pensieri di Leopardi e D’Annunzio su abiti ed accessori; parole e poesie che sono anche incise al laser su plexiglass trasparenti e fumè nei bijoux, realizzati da Cecilia Rosati. Fogli su fogli, di libri non letti o da disegno, che si allacciano con leggerezza ai capi, si legano alla vita dell’abito foglio, si appoggiano alle spalle dei soprabiti e si aprono nelle maniche delle camicie casual-scic in seta con colletto a polo, e ritroviamo il foglio nella tasca dei nuovi pantaloni “ ’80 ”, ad indicazione della lunghezza, proposti in seta, cotone e lino per correre da mattina a sera.

1579933_783943808285979_1493823884_nTroviamo sete impalpabili e pesanti, shantung, taffetà, sangallo di cotone, cotone trapuntato e lino in texture pesanti e leggere, soprattutto nel bianco; infine l’organza, per dar forma allo scultoreo abito-“libro” ed alle sue pagine. 

954513_783943818285978_1212566130_nIl libro, inoltre, che ispira i modelli delle calzature, realizzate da Lella Baldi, lineari e con dettaglio alla caviglia, in tonalità neutre e cognac, definisce anche la nuova pochette della stagione, “la borsa libro” che, realizzata in pelle e sete pesanti, è racchiusa in due copertine di un volume.

DSC_1496I colori sono i verdi, del leopardiano colle, ed il bianco&nero, vicini a D’Annunzio, in accostamento a calde nuances cognac, tinte terrigne fino al beige, nude e cipria.

cappelli libro 1A chiudere la collezione, ad opera del cappellificio Jommi Demetrio, cappelli in rafia che si schiudono come pagine di libri al vento.

La sua donna è elegante e concreta, femminile e moderna, pronta a sfidare la contemporaneità con uno stile senza tempo.


Atelier Vittorio Camaiani Via Lucania 47, 63074 – San Benedetto del Tronto – Tel/fax: 0735 780113 – www.vittoriocamaiani.it

Mi voglio bene… In linea e In forma

174Interessata costantemente a mantenere la linea (nonostante io non ne sia ossessionata) e, in alcuni periodi dell’anno, a desiderare di rimettermi in forma (non volendo e riuscendo sempre a rinunciare ai peccati di gola), mi affido a internet, cercando diete, esercizi e consigli.

600510_10200863186776070_1740592075_nCosì, girovagando tra la rete, trovo degli articoli interessanti, oltre che molto ben fatti, nel blog “The Pretty Wild“, che vi consiglio di andare a guardare.

Il primo che leggo tratta della dieta e dell’allenamento di Miranda Kerr, modella di Victoria’s Secret. Ritenendolo realistico, seguibile e producente, ve lo ripropongo.

In forma con Miranda Kerr www.theprettywild.com

In forma con Miranda Kerr http://www.theprettywild.com

Proibita la pasta, il pane, la pizza e le fritture, mentre sono consigliati i formaggi leggeri, gli hamburger di soia e molta verdura.

Per essere davvero in forma, però, non basta solo alimentarsi in modo sano ed ogni dieta che si rispetti consiglia anche dell’attività fisica. Miranda si allena 4 volte alla settimana per 90 min, con esercizi semplici, ma efficaci.

In forma con Miranda Kerr  www.theprettywild.co

In forma con Miranda Kerr http://www.theprettywild.com

Allora ragazze…. Io non dico che dobbiamo essere tutte magre come le modelle, ma credo che mantenersi in forma e mangiare in modo sano voglia dire volersi bene. Io, personalmente, sto bene con me stessa quando so di aver fatto il possibile per il mio corpo (il che, per quanto mi riguarda, comprende anche qualche sgarro, qualche sapore gustoso e diverso), quando posso indossare ciò che mi piace e mi sento in forma.IMG_0402Non rinuncio ai piaceri della vita, ma sgarro con sapienza.

L’importante è volersi bene.

<script src=”http://blogger.grazia.it/images/blogger/js/badge.js?blid=0&#8243; blid=”0″ name=”grzscript”></script>